Piazza del Tribunale e i suoi edifici
Piazza del Tribunale e i suoi edifici
Cenni storici
Piazza del Tribunale e i suoi edifici
Piazza del Tribunale e i suoi edifici
Cenni storici
Piazza del Tribunale e i suoi edifici
Piazza del Tribunale e i suoi edifici
Cenni storici

Certificato del casellario giudiziale - su richiesta della persona interessata


Descrizione generale

Il certificato ai sensi dell’art. 24 D.P.R. 313/2002 contiene tutti i provvedimenti giudiziari irrevocabili in materia penale, civile ed amministrativa. Questo certificato contiene anche l’attestazione relativa alla sussistenza o non di iscrizioni nel casellario giudiziale europeo per il cittadino italiano. È previsto inoltre il certificato elettorale (art. 29 D.P.R. 313/2002) che contiene solo le iscrizioni esistenti nel casellario giudiziale che incidono sul diritto elettorale. I provvedimenti di condanna pronunciati in ambito UE a carico di un cittadino italiano sono riportati nel certificato del casellario giudiziale europeo ai sensi dell’art. 25-ter comma 1 D.P.R. 313/2002, quelli a carico di un cittadino di altro Stato membro dell’Unione Europea o di paese extraeuropeo sono riportati nell’informazione con valore legale sui precedenti penali europei.

 

 

La richiesta può essere effettuata:

  • allo sportello 1                      (previo appuntamento) (personalmente o tramite persona delegata)
  • online                                    tramite il sito internet del ministero della giustizia (link verso prenotazione online)
  • via e-mail                              all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • tramite posta ordinaria      indirizzata a: “Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bolzano, Ufficio Locale del Casellario, Piazza del Tribunale 1, 39100 Bolzano”


Per il ritiro  occorre recarsi allo sportello 1 (previo appuntamento)
Il ritiro può essere effettuato personalmente o tramite persona delegata

(per la spedizione a mezzo posta vedi Presupposti per il rilascio)

 

 

Modulistica

 

      pdfModulo di richiesta      

  pdf    Delega

  

Certificato del casellario giudiziale - su richiesta della persona interessata


Descrizione generale

Il certificato ai sensi dell’art. 24 D.P.R. 313/2002 contiene tutti i provvedimenti giudiziari irrevocabili in materia penale, civile ed amministrativa. Questo certificato contiene anche l’attestazione relativa alla sussistenza o non di iscrizioni nel casellario giudiziale europeo per il cittadino italiano. È previsto inoltre il certificato elettorale (art. 29 D.P.R. 313/2002) che contiene solo le iscrizioni esistenti nel casellario giudiziale che incidono sul diritto elettorale. I provvedimenti di condanna pronunciati in ambito UE a carico di un cittadino italiano sono riportati nel certificato del casellario giudiziale europeo ai sensi dell’art. 25-ter comma 1 D.P.R. 313/2002, quelli a carico di un cittadino di altro Stato membro dell’Unione Europea o di paese extraeuropeo sono riportati nell’informazione con valore legale sui precedenti penali europei.

 

 

La richiesta può essere effettuata:

  • allo sportello 1                      (previo appuntamento) (personalmente o tramite persona delegata)
  • online                                    tramite il sito internet del ministero della giustizia (link verso prenotazione online)
  • via e-mail                              all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • tramite posta ordinaria      indirizzata a: “Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bolzano, Ufficio Locale del Casellario, Piazza del Tribunale 1, 39100 Bolzano”


Per il ritiro  occorre recarsi allo sportello 1 (previo appuntamento)
Il ritiro può essere effettuato personalmente o tramite persona delegata

(per la spedizione a mezzo posta vedi Presupposti per il rilascio)

 

 

Modulistica

 

      pdfModulo di richiesta      

  pdf    Delega

  

Presupposti per il rilascio

Può essere richiesto dall’interessato o da una persona da lui delegata; il delegante dovrà in tal caso firmare personalmente sia la richiesta che il conferimento delega in base ai modelli predisposti.

Per i minorenni la domanda può essere presentata dal genitore esercente la responsabilità genitoriale.

Per gli interdetti la domanda può essere presentata dal tutore che deve esibire il decreto di nomina.

Occorre presentare:

  • Modulo di richiesta compilato e sottoscritto
  • Eventuale delega compilata e sottoscritta
  • documento di riconoscimento valido
  • permesso di soggiorno in corso di validità (per i cittadini non appartenenti all’Unione Europea)
  • marche da bollo

In caso di richiesta via e-mail allegare:

- modulo di richiesta compilato e firmato
- copia di documento di riconoscimento valido

(N.B. Solo dopo aver ricevuto l’e-mail di conferma si potrà procedere al ritiro presso lo sportello 1, rispettando le disposizioni vigenti per l'accesso. Il certificato non viene inviato per e-mail.)

 

In caso di richiesta per posta, con rilascio mediante spedizione postale, allegare:

- modulo di richiesta compilato e firmato

- fotocopia di un documento di riconoscimento valido

- una marca da bollo da 3,92 € e una marca da bollo da 16,00 €

- una busta affrancata con il relativo indirizzo di spedizione

(Indicare inoltre un recapito telefonico oppure indirizzo di posta elettronica.)

 

Tempi di rilascio

con urgenza, rilascio nella stessa giornata lavorativa

senza urgenza, 1-3 giorni lavorativi

N.B. Per le richieste effettuate via email, si potrà procedere al ritiro presso lo sportello 1 solo dopo aver ricevuto la relativa e-mail di conferma 

 

Costi

1 marca da bollo da 16,00 €

1 marca da bollo da 3,92 € (7,84 € se richiesto con urgenza)

Esenzione: per uso adozione non sono richieste marche da bollo

 

Le marche da bollo possono essere acquistate presso i rivenditori autorizzati (p. es. tabaccherie). Non vengono fornite presso lo sportello.

Avvertenze

I certificati del casellario giudiziale hanno validità di 6 mesi dalla data di rilascio sul territorio nazionale.

 

I certificati del casellario rilasciati ai privati non possono essere consegnati alle pubbliche amministrazioni e ai gestori di pubblici esercizi. Per effetto dell’entrata in vigore delle modifiche all’art. 40 D.P.R. 445/2000 tutte le certificazioni riportano, a pena di nullità, la seguente dicitura: “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o privati gestori di pubblici servizi (art. 40 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445), fatta salva l’ipotesi in cui sia prodotto nei procedimenti disciplinati dalle norme sull’immigrazione (d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286 e circolare del Ministero della pubblica amministrazione e la semplificazione e del Ministero dell’Interno n. 3/2012)”. Tale disposizione non si applica per le pubbliche amministrazioni straniere.

I privati, ai sensi dell’art. 46 D.P.R. 445/2000, possono autocertificare i fatti e le qualità personali oggetto del certificato del casellario, in sostituzione del certificato emesso dall’ufficio del Casellario Giudiziale.
L’Ufficio è esentato da ogni responsabilità per le false dichiarazioni rese dagli interessati o da terzi (art. 73 D.P.R. 445/2000).

Per la richiesta di permesso di soggiorno e della cittadinanza italiana non occorre allegare il certificato del casellario giudiziale.

Si avvisa che per le informazioni con valore legale sui precedenti europei va indicato il numero del relativo procedimento penale e che nel casellario europeo vengono certificate le condanne pronunciate dagli Stati membri interconnessi a partire dal 27 aprile 2012.

Allo sportello si accede solo previo appuntamento.

Nel rispetto del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, ti informiamo che questo sito utilizza cookie propri tecnici e di terze parti per consentirti una migliore navigazione ed un corretto funzionamento delle pagine web.

Link
istituzionali:
Pres Rep
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff
Gazz Uff